Feuerbach (1804- 1872)

Tema dell’alienazione in Feuerbach e Marx e riferimento alla filosofia di Hegel

  1. Feuerbach definiva il concetto di alienazione come la condizione che permetteva all’individuo di porre qualcosa al di fuori di sé.
  2. Secondo Marx invece l’alienazione rappresentava la condizione di mancato riconoscimento dell’individuo rispetto al contesto lavorativo della fabbrica.

Un primo aspetto fondamentale in Feuerbach in riferimento a questo tema consisteva nel fatto che “l’individuo era un essere materiale e sociale e questo principio significava che egli era parte integrante di una collettività nella quale esistevano anche altre persone considerate uguali a sé stessi con caratteristiche proprie delle divinità come ad esempio la bontà, la giustizia e la dignità”. Un secondo aspetto fondamentale della sua filosofia riguarda il riferimento filosofico di Hegel nella sua opera la Fenomenologia dello Spirito e spiegava le varie fasi di passaggio della coscienza fino al raggiungimento dell’alto grado di universalità del sapere.

Il primo passaggio del divenire dialettico elaborato nell’opera la Fenomenologia dello Spirito riguardava lo sviluppo della conoscenza sensibile; Il secondo passaggio riguardava l’ambito della percezione nella quale il soggetto era costretto ad ammettere l’unità come soggettiva e la molteplicità come reale e oggettiva; Il terzo e ultimo passaggio corrispondeva allo sviluppo dell’intelletto.

Questo articolo è stato pubblicato in Pedagogia e Didattica e contrassegnato come , da Cecilia Pallotta . Aggiungi il permalink ai segnalibri.

Informazioni su Cecilia Pallotta

Sono Cecilia Pallotta, ventisei anni Diplomata presso il Liceo Socio psicopedagogico E. Montale ed Educatrice Laureata in Scienze dell'Educazione con votazione 100/110 presso l'Università degli studi di Roma Tre. Attualmente specializzanda in Scienze Pedagogiche nella stessa Università. Ho svolto un periodo di osservazione presso uno studio di logopedia e svolgo attività di doposcuola per ragazzi delle scuole elementari e medie. Da molti anni studio pianoforte e canto. Scrivo articoli di approfondimento pedagogico e filosofico presso questa rivista.