Feuerbach (1804- 1872)

Secondo Hegel, l’individuo per raggiungere la verità assoluta e la propria libertà doveva necessariamente superare alcune fasi importanti.La prima veniva definita Tesi ovvero l’affermazione dell’individuo descritta nelle istituzioni storiche della società; La seconda veniva definita Antitesi e corrispondeva al momento di rottura e opposizione con sé stesso; La terza fase veniva definita Sintesi ovvero il superamento del momento di rottura e il raggiungimento del più alto momento di eticità dell’uomo.

Feuerbach spiegava che per comprendere l’essenza della natura dell’uomo era fondamentale utilizzare l’antropologia come forma di teologia capovolta. Dal punto di vista antropologico, spiegava le caratteristiche delle divinità legate a particolari elementi naturali con la pratica di ritualità legate all’acqua o al fuoco.

Questo articolo è stato pubblicato in Pedagogia e Didattica e contrassegnato come , da Cecilia Pallotta . Aggiungi il permalink ai segnalibri.

Informazioni su Cecilia Pallotta

Sono Cecilia Pallotta, ventisei anni Diplomata presso il Liceo Socio psicopedagogico E. Montale ed Educatrice Laureata in Scienze dell'Educazione con votazione 100/110 presso l'Università degli studi di Roma Tre. Attualmente specializzanda in Scienze Pedagogiche nella stessa Università. Ho svolto un periodo di osservazione presso uno studio di logopedia e svolgo attività di doposcuola per ragazzi delle scuole elementari e medie. Da molti anni studio pianoforte e canto. Scrivo articoli di approfondimento pedagogico e filosofico presso questa rivista.